Che cos’è la promozione della salute?

La prevenzione e la promozione della salute mantengono e rafforzano lo stato di salute delle persone. Migliorano la qualità della vita e riducono il carico della malattia nonché i costi associati.    

La promozione della salute incrementa le risorse e il potenziale per la salute  

  • La prevenzione comprende misure profilattiche contro malattie contagiose e non.
  • La promozione della salute si prefigge l’obiettivo di intensificare le risorse e il potenziale dell’individuo in ambito sanitario.  

I due approcci si integrano vicendevolmente nell’intento di permettere al maggior numero possibile di persone di condurre una vita sana.  

Numerose iniziative volte a promuovere la salute incitano le persone ad adottare consuetudini di vita sane. Tra gli strumenti di comunicazione utilizzati figurano eventi, manifesti, opuscoli o spot televisivi che forniscono alcuni consigli.  

Esempi di promozione della salute 

Nessuno può determinare interamente da solo le proprie condizioni di salute. L’ambiente e le circostanze di vita esercitano un’influenza importante. La promozione della salute si svolge dunque anche all’interno della famiglia, durante il tempo libero, nelle scuole e sul posto di lavoro, nei comuni come pure a livello cantonale.  

I seguenti esempi illustrano in cosa si concretizza la promozione della salute nella quotidianità:   

  • I genitori che si preoccupano di offrire un’alimentazione varia ed equilibrata ai loro figli ne promuovono anche la salute.
  • Una scuola promuove la salute se dispone di luoghi piacevoli per la ricreazione che offrono possibilità di movimento. Inoltre organizza attività motorie e offre un’alimentazione sana.
  • Un comune che promuove la salute investe in piste ciclabili sicure e incoraggia così l’attività motoria dei bambini che le utilizzano per recarsi ogni giorno all’asilo o a scuola.
  • I vertici di un’azienda attuano la promozione della salute all’interno della propria impresa. Lo fanno prestando attenzione al livello di stress cui sono esposti i collaboratori, esprimendo apprezzamento per il loro lavoro e coinvolgendoli nei processi decisionali. I dipendenti motivati e apprezzati sono in genere più sani e vanno a lavorare più volentieri.
  • Un datore di lavoro introduce l’orario di lavoro flessibile e il lavoro a tempo parziale. In questo modo migliora le risorse dei collaboratori che hanno la possibilità di conciliare meglio la vita professionale con quella famigliare. Questi dipendenti sono meno stressati e si assentano meno dal lavoro. Inoltre lavorano più concentrati e sono in ultima analisi anche più produttivi.
  • Un cantone che costruisce spazi per gli anziani promuove la salute. Nonostante i disturbi dovuti all’età, gli anziani mantengono viva la motivazione e la salute mentale quando possono gestire autonomamente le incombenze quotidiane e coltivare i rapporti sociali.