Storia d’acqua: «Il piacere più puro»

Il nuovo libro per bambini di Lorenz Pauli e Maria Stalder intitolato «Il piacere più puro» contiene suggerimenti sul consumo d’acqua e informazioni sulle bevande zuccherate.

L’autore Lorenz Pauli e l’illustratrice Maria Stalder hanno creato una storia la cui vera protagonista è l’acqua, una ricchezza troppo spesso data per scontata. Attraverso il racconto, i bambini hanno l’occasione di scoprire con la fantasia il puro piacere dissetante del prezioso elemento naturale. L’acqua è un’alternativa a basso costo e priva di calorie alle bevande zuccherate e contribuisce a mantenere un peso corporeo sano.
Il libro «Il piacere più puro» è destinato ai bambini a partire dai 4 anni di età ed è disponibile in versione Pixi o in formato hardcover. La prefazione e l’appendice contengono suggerimenti e informazioni sull’acqua potabile e sul consumo di bevande zuccherate tra i bambini e i ragazzi.

Ordinazione

Questa storia d’acqua é disponibile nel nostro webshop in versione Pixi o in formato hardcover. L’edizione hardcover è in vendita anche nelle librerie a sovrapprezzo:

  • Il piacere più puro: ISBN 978-3-9523709-4-0
  • Un pur plaisir: ISBN 978-3-9523709-3-3
  • Das reinste Vergnügen: ISBN 978-3-9523709-2-6

Gli asili e i nidi d’infanzia hanno la possibilità di richiedere gratuitamente la versione Pixi per la distribuzione a genitori e bambini nel nostro shop


Integrazione della storia d’acqua nelle lezioni a scuola e all’asilo

Una delle tematiche principali sostenute da Promozione Salute Svizzera si riassume nello slogan «Bevi acqua»: l’obiettivo è incoraggiare soprattutto i bambini e i ragazzi al consumo d’acqua. La quantità di bevande zuccherate consumate è un fattore importante da considerare ai fini di un’alimentazione equilibrata e di un peso corporeo sano. Il nostro rapporto Boissons sucrées et poids corporel chez les enfants et les adolescents approfondisce nel dettaglio questa tematica e definisce possibili progetti d’intervento.

Possibili interventi in scuole e asili

Gli studi effettuati dimostrano che la combinazione di diversi interventi, preferibilmente con la partecipazione dei genitori, consente di ottenere effetti duraturi sul consumo d’acqua da parte dei bambini. Il libro «Il piacere più puro» costituisce un valido strumento per integrare questa tematica nelle scuole e negli asili. Lezioni a tema di supporto e altri sussidi sono descritti di seguito.

Lezioni a tema

Le lezioni a tema gratuite vi aiuteranno a integrare nel vostro programma didattico la storia che vede protagonisti Ava e Vitus. Il materiale di supporto presenta l’elemento «acqua». I bambini scoprono giocando i suoi diversi aspetti e la sua importanza per l’uomo e la natura.

Obiettivi didattici

  • Imparare tramite esperimenti che bere acqua è un piacere e fa bene al nostro corpo
  • Scoprire come l’acqua arriva al rubinetto di casa
  • Sapere che la Svizzera è ricca d’acqua e che possiamo bere acqua di ottima qualità direttamente dai nostri rubinetti
  • Imparare che un’acqua potabile pulita non è disponibile in tutto il mondo con la stessa facilità

Le lezioni a tema sono gratuite e sono state elaborate da éductation21 su nostro incarico e in collaborazione con noi.

Lettera ai genitori

La partecipazione dei genitori su questo tema è importante. Una buona idea è distribuire la versione Pixi della storia d’acqua in occasione della riunione con i genitori. Così questi ultimi potranno rileggerla a casa con i loro figli e avere sempre a disposizione le informazioni aggiuntive e i suggerimenti utili riportati nel risvolto di copertina del libro.

Bacheca delle idee

Qui raccogliamo e pubblichiamo con piacere esempi tratti dalla pratica e altre idee. Fateci sapere via e-mail come avete integrato questo tema a scuola, all’asilo o al nido d’infanzia.

Pubblichiamo con piacere una selezione delle idee su possibili attività da svolgere e le vostre foto.

Wassergeschichte: Feedbackformular

Feedback
Siamo lieti di ricevere i vostri suggerimenti sulle lezioni a tema e le vostre esperienze con le attività sulle bevande zuccherate e l’acqua:
captcha