Bambini da 2 a 3 anni

I bambini tra i 2 e i 3 anni amano scoprire cose nuove e compiono in poco tempo grandi progressi. È pertanto fondamentale che facciano molte esperienze diverse sia a livello di movimento che di gusto.

Consigli per un’alimentazione sana

I bambini tra i 2 e i 3 anni amano scoprire cose nuove e compiono in poco tempo grandi progressi. In questa fase della loro vita imparano a mangiare autonomamente, sviluppano preferenze o rifiuti nei confronti di determinati alimenti. È una fase in cui copiano sia le buone che le cattive abitudini degli adulti mantenendole spesso per tutta la vita.

Spesso i bambini devono assaggiare un determinato cibo 10-15 volte per abituarsi al suo sapore. Non obbligateli a mangiare! Se hanno provato qualcosa che non è di loro gradimento, devono poterlo sputare con discrezione.

  • Bere acqua: l’acqua è il migliore dissetante e anche il meno costoso. Durante il giorno mettete l’acqua a disposizione dei bambini affinché possano servirsene facilmente e servitela in tavola ad ogni pasto.
  • Mangiare a ritmo regolare: insegnate a vostro figlio fin da subito a seguire un chiaro ritmo nell’assunzione dei pasti.
  • Mangiare frutta e verdura: scoprite insieme a vostro figlio la varietà di frutta e verdura oggi disponibile. La frutta e la verdura – possibilmente servite a pezzettini – sono squisite sia come pasto principale che come spuntino.
  • Scegliere con intelligenza cibi e bevande: un’alimentazione equilibrata e varia consente di soddisfare il fabbisogno di sostanze nutritive del vostro bambino. Evitate tranquillamente i prodotti alimentari specifici per bambini; costano molto e spesso contengono troppi zuccheri, grassi e additivi.
  • Spegnere lo schermo per mangiare: fungete da modello e gustatevi i pasti senza TV, tablet o smartphone! Mangiare in compagnia rappresenta un’esperienza speciale per vostro figlio e lo aiuta a sviluppare un comportamento alimentare sano.  

Consigli per un’attività fisica salutare

Sin dalla nascita i bambini necessitano di tanta libertà di movimento per dare sfogo al loro naturale bisogno di muoversi, per provare e imparare a compiere dei movimenti. Ogni scoperta consente di ampliare il loro universo e costituisce la base per altre capacità di movimento. Il movimento è indispensabile per lo sviluppo motorio, mentale, emotivo e sociale. Conferisce sicurezza e riduce le aggressioni, stimola tutti i sensi favorendo così lo sviluppo del cervello. È pertanto particolarmente importante che il bambino faccia molte esperienze di movimento nei primi mesi/anni di vita.

  • I bambini dovrebbero muoversi almeno un’ora al giorno con un’intensità medio-alta. L’ideale sarebbero 3 ore sull’arco di una giornata.
  • Ponete vostro figlio regolarmente davanti a nuove sfide e dategli la possibilità di sperimentare nuovi movimenti (ad es. camminare in equilibrio su un tronco d’albero oppure lanciare sassolini in una pozzanghera).
  • Osservate vostro figlio attentamente. Promuovete un comportamento leale, attivo e sicuro e muovetevi con lui.
  • Uscite il più spesso possibile e in ogni stagione dell’anno. Sfruttate i tanti luoghi di svago disponibili come il parco giochi, il campo sportivo, il bosco, il giardino e offrite a vostro figlio la possibilità di giocare con altri bambini.