Bambini da 4 a 6 anni

Offrite a vostro figlio la possibilità di esperimentare vari sport. Ciò gli consente di migliorare la sua capacità di coordinazione e di acquisire ulteriori competenze motorie. Decidete voi cosa si mette in tavola, ma il bambino può scegliere autonomamente cosa e quanto mangiare.

Consigli per un’alimentazione sana

Una cucina semplice ma comunque saporita, varia, economica e adatta a tutti i giorni: così dovrebbe essere l'alimentazione sana dei bambini.

Fare la spesa e preparare insieme i pasti è divertente e consente ai bambini di conoscere e assaggiare nuovi alimenti. In quanto genitori siete voi responsabili di quello che arriva in tavola, ma il bambino può scegliere autonomamente cosa e quanto mangiare.

Definite insieme delle regole da sequire a tavola. Ad esempio:

«Si assaggia una forchetta di tutto. Se non piace, può essere sputato con discrezione.»

  • Bere acqua: l’acqua è il migliore dissetante e anche il meno costoso. Durante il giorno mettete l’acqua a disposizione dei bambini affinché possano servirsene facilmente e servitela in tavola ad ogni pasto.
  • Mangiare a ritmo regolare: cercate di mantenere un ritmo chiaro per i pasti.
  • Mangiare frutta e verdura: scoprite insieme a vostro figlio la varietà di frutta e verdura oggi disponibile. Sono squisite sia come pasto principale che come spuntino.
  • Scegliere con intelligenza cibi e bevande: un’alimentazione equilibrata e varia consente di soddisfare il fabbisogno di sostanze nutritive del vostro bambino. Evitate tranquillamente i prodotti alimentari specifici per bambini; costano molto e spesso contengono troppi zuccheri, grassi e additivi.
  • Spegnere lo schermo per mangiare: fungete da modello e gustatevi i pasti senza TV, tablet o smartphone! Mangiare in compagnia rappresenta un’esperienza speciale per vostro figlio e lo aiuta a sviluppare un comportamento alimentare sano.  

Consigli per un’attività fisica salutare

Il movimento è indispensabile per lo sviluppo motorio, mentale, emotivo e sociale del bambino. Conferisce sicurezza e riduce le aggressioni, stimola tutti i sensi favorendo così lo sviluppo del cervello. È pertanto particolarmente importante che vostro figlio faccia molte esperienze di movimento nei primi anni di vita. La polisportività in questa età è molto importante in quanto consente di migliorare la capacità di coordinazione e altre competenze motorie. Le «specializzazioni» avvengono all’inizio della pubertà.

  • I bambini dovrebbero muoversi almeno un’ora al giorno con un intensità medio-alta. L’ideale sarebbero 2 ore e mezza sull’arco della giornata.
  • Ponete vostro figlio regolarmente davanti a nuove sfide e dategli la possibilità di esperimentare nuovi movimenti e sport (ad es. ciclismo, pattinaggio, nuoto).
  • Osservate attentamente il vostro bambino, promuovete un comportamento leale, attivo e sicuro e muovetevi con lui.
  • Uscite il più spesso possibile e in ogni stagione dell’anno. Sfruttate i tanti luoghi di svago disponibili come il parco giochi, il campo sportivo, il bosco, il giardino e offrite a vostro figlio la possibilità di giocare con altri bambini.